Dietro le quinte del Battle of Malta

Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

Com’è lavorare dietro le quinte in un grande torneo di poker come Battle of Malta 2018? Bene, quando appaiono 3.816 iscritti e il montepremi ottiene quasi il doppio della garanzia, all’inizio fa un pò paura.

Tutti questi numeri erano inaspettati, quindi tutti hanno dovuto impegnarsi duramente per turni di 15, 16 ore al giorno. La ricompensa, tuttavia, è un’esperienza di poker memorabile sia per il personale che per i giocatori.

Dall’atmosfera all’organizzazione, fino alle mani ai tavoli, è stato un via vai dall’inizio alla fine e sarà ancora più emozionante quando ci dirigiamo verso il tavolo finale!

La nostra host Laura è andata in giro per la sala per ascoltare il duro lavoro del personale dietro il 2018 BoM:

Other news