La bolla può essere brutale da morire

LuigiDalterio

Lo svedese Patrik Falk è caduto vittima dei meccanismi della bolla e del suo avversario apparentemente superiore, Luigi D’alterio. C’erano 55k chips nel mezzo e sul river la board leggeva K#9# 2cT 7. Falk, che aveva già puntato al turn, ha puntato anche il river, mettendo 35k chips nel mezzo. D’alterio, apparentemente non impressionato, lo ha portato a 105k, mettendo Falk all-in.

 

Falk era visibilmente a disagio. Si è lamentato, a denti stretti ha lanciato una moneta  e alla fine ha foldato su una scala Q J

 

Luigi D’alterio era riuscito a convincere Falk che probabilmente aveva un colore. Ma ovviamente non l’ha fatto. Ha scelto di torturare Falk ancora di più e ha mostrato J 9 per un bluff perfetto.

 

La bolla è la fase più brutale di un torneo. E questa battaglia di Malta ha una bolla ogni giorno di inizio. E noi lo adoriamo!